Open Properties Management System


Créez et publiez vos objets et de données pour le BIM

Per contribuire a risolvere questo problema, BIM & CO offre una proprietà aperta del sistema di gestione

Non impone utilizzo di proprietà, ma offre e / o suggerisce l'uso di dati standard da norme internazionali o locali che promuoverà la standardizzazione di immobili a progetti e l'interoperabilità con diversi software sul mercato.

Caratteristiche principali di questo sistema:

  • I dati sono memorizzati nel database e non nei modelli geometrici.
  • La piattaforma raccoglie le proprietà standard di diverse norme o prassi internazionali, fornendo una singola proprietà quando ne esistono diverse in diversi repository.
  • Ogni proprietà proveniente da questa raccolta ha un identificatore univoco (Il Codice della proprietà) che consente la gestione multilingue.
  • Le proprietà sono organizzate per campi (termico, acustico, elettrico, etc.) per un facile utilizzo e identificazione delle proprietà.
  • I nuovi campi e nuove proprietà possono essere proposti dalla comunità.
  • i dati vengono inseriti nei parametri dell'oggetto al momento del suo inserimento nel modello digitale con la funzione Smart Download.
  • Una volta inserito, l'oggetto può essere aggiornato con nuove proprietà.
  • Tutti le proprietà IFC sono state supportate per consentire agli oggetti dalla piattaforma da inserire in un modello digitale da esportare correttamente in formato IFC.
  • Per gli editori di software, API e Web Services è consentito l'accesso.

A seconda del software BIM utilizzato, o più in generale, secondo il processo BIM identificato, la piattaforma permette il collegamento tra i requisiti del software o di processo e le proprietà disponibili, rendendo così tutti gli oggetti sulla piattaforma interoperabili.

Metodo collaborativo - le proprietà definite dall'utente

Cosa succede se una proprietà non è disponibile sulla piattaforma?
Quando una proprietà non è disponibile, l'utente può creare la propria struttura. Inoltre, se questa proprietà ha un archivio noto, l'utente può proporre la sua adozione da parte della comunità BIM&CO, e la sua integrazione ufficiale alla piattaforma. Dopo la convalida, questa struttura sarà disponibile a tutti gli utenti, favorendo così la standardizzazione.

Defining properties for private use
Con BIM&CO, è anche possibile definire un insieme di proprietà per uso privato. All'interno di un gruppo di lavoro, un amministratore può definire un insieme di proprietà che sarà visto e utilizzato dai membri di questo gruppo soltanto.

Un sistema in evoluzione

BIM è in costante evoluzione, i requisiti cambiano, e la piattaforma BIM&CO consente di aggiungere le proprietà agli oggetti secondo l'evoluzione delle richieste dei clienti. Se le proprietà da aggiungere non esistono sulla piattaforma, l'utente può aggiungerli a un elenco privato o pubblico in pochi minuti.

Integrazione di standard internazionali per definire le proprietà

BIM&CO integra e dovrebbe aggiungere gli standard internazionali sulla standardizzazione delle proprietà richieste per un determinato campo.

Ad esempio, lo standard ISO 16757 definisce le proprietà richieste per il riscaldamento, ventilazione e condizionamento oggetto (HVAC).

Estratto dalla introduzione di questa norma: ISO 16757-1 2015

Ci sono molti produttori, che forniscono prodotti a determinati settori dei servizi di costruzione (come il riscaldamento, la ventilazione, aria condizionata, sanitari). Altri forniscono solo determinati gruppi di prodotti (radiatori, riscaldatori, aria condizionata attrezzature, tubi, valvole, dispositivi).

Cataloghi classici forniscono dati di prodotto in tabelle e dimostrano gli algoritmi di design in schemi e regole di progettazione. Oltre alle caratteristiche tecniche necessarie per la progettazione funzionale e calcolo (ad esempio sotto forma di diagrammi di curve), tali cataloghi contengono anche i dati geometrici necessari per la progettazione dimensionale e costruzione (ad esempio sotto forma di disegni dimensionali con dettagli port) e il descrittivo oggetti che serve per la visualizzazione (come foto, sequenze video, o sequenze acustiche).

Inoltre, quasi tutti i grandi produttori forniscono il proprio software (per lo più gratuitamente) come cataloghi elettronici per selezionare, per progettare, e per calcolare i loro prodotti.

Sfortunatamente, nessuna di queste soluzioni software soddisfa tutti i requisiti della piattaforma. Inutile dire, che ogni programma contiene solo la gamma di prodotti del suo produttore. Quindi non è possibile eseguire una pianificazione continua della piattaforma con prodotti di differenti costruttori.

Così, è auspicabile fornire applicazioni ingegneristiche che sono indipendenti dai produttori. Il problema successivo è che i file di dati di diversi produttori - se disponibili a tutti - sono organizzati in diversi formati di dati, strutture e terminologie.

I sistemi CAD indipendenti e i software di calcolo necessitano di ottenere i dati e gli algoritmi in modo uniforme. Solo se i dati di prodotto e gli algoritmi sono automaticamente disponibili, è possibile il calcolo e la simulazione di un impianto HVAC completa.

I fornitori di software non possono permettersi di fornire tutti i dati di tutti i produttori  nel formato richiesto dal loro sistema. Inoltre, i produttori non possono fornire informazioni aggiornate sui loro prodotti nei formati di tutti i sistemi software possibili. Così, abbiamo una situazione tipica in cui è necessaria la standardizzazione per migliorare lo scambio di informazioni tra partner commerciali.

All'interno di singoli gruppi di prodotti (ad esempio radiatori), le iniziative nazionali per standardizzare formati di scambio sono già stati condotti. Ma vi è una mancanza di unificazione dei formati esistenti in tutti i gruppi di prodotti.

E’ obbligatoria un'uniformazione e definizione internazionalmente standardizzata per catalogare i dati dei prodotti di interscambio.

Tale definizione elimina la necessità di gestire diversi formati di dati e di utilizzare diversi software per controllare i prodotti di diversi produttori, e questo porta ad una significativa riduzione dei costi per i produttori e gli utenti. L'integrazione di questi dati in sistemi BIM (Building Information Modeling) consente lo scambio di dati tra i sistemi informatici. In aggiunta, a vantaggio della pianificazione, ci sarà una quantità di vantaggi per altre soluzioni software, ad esempio facility management e gestione del ciclo di vita.

Questo standard internazionale offre per la prima volta una interfaccia che permette la movimentazione uniforme dei dati relativi al tecnico, commerciale, manutenzione, servizio, nonché la geometria, immagini, video, e le informazioni di testo.